Zendikar Rising è l’espansione dei PRO

Zendikar é storicamente molto amata dai giocatori di Magic. Da qui vengono gli Eldrazi più conosciuti: Emrakul ed Ulamog, ha una storia affascinante che coinvolge più di 10 planeswalkers e soprattutto ha carte con alcune tra le migliori meccaniche del gioco.

Landfall / Terraferma

Zendikar Rising è l'espansione dei PRO

Terraferma non é solo per i mazzi ramp.
Circa una carta su 3 nel vostro mazzo é una terra, quindi landfall é sempre sinergica in qualsiasi deck. Landfall inoltre ti porta a riflettere sul momento esatto in cui giocare la terra, in alcuni casi sarà meglio tenerla in mano per poter sfruttare l’effetto nel momento più opportuno. Su Arena avrà ancora più importanza Fabled Passage che di fatto può facilmente consentire di attivare Landfall due volte nello stesso turno. Terraferma fece la sua comparsa nel gioco con la prima espansione di Zendikar nel 2009.

Kicker / Potenziamento

Potenziamento mette i giocatori nella condizione di dover scegliere tra un effetto meno dispendioso di mana oppure uno più potente ma anche più costoso. Magic the Gathering é per eccellenza il gioco di carte dove conta molto massimizzare le proprie risorse e per questo la scelta tra l’utilizzo i meno di un kicker può essere determinate in alcune partite. Kicker dona alle carte quella flessibilità di cui si ha bisogno per poter rendere la carta utile sia in Early-Game, sia in Late-game. Potenziamento era stato aggiunto nel gioco per la prima volta con l’uscita di Invasione esattamente 20 anni fa.

Carte che possono essere giocate come terre o come spell

La grande novità di Zendikar Rising é la nuova meccanica di scelta del lato della carta da giocare, queste nuove carte infatti possono essere giocate o come magie, o come terre. Bisogna dare credito alla Blizzard che aveva inventato questa regola 10 anni fa nel gioco di carte di World of Warcraft e che i giocatori di Magic hanno adottato in formati di nicchia come Mentale Magic (che consiglio vivamente di provare).

Parliamoci chiaro: uno degli aspetti che più infastidiscono i giocatori di Magic é il Land-Flood ed il Land-Screw, ovvero l’abbondanza o la carenza di terre. Alcune delle nuove carte di Zendikar Rising aiutano nell’evitare il problema fornendo la possibilità di scelta tra la spell e la terra. Anche carte non eccelse potrebbero trovare spazio nei deck per il semplice fatto che stabilizzano la mano iniziale, portando il mazzo a fare meno mulligan.

Curiosità:

statisticamente effettuare un mulligan e quindi iniziare con una carta in meno diminuisce le possibilità di vittoria di circa il 10%. Motivo per cui prima che l’abilità Companion di Ikoria fosse nerfata aveva portato qualsiasi deck dello standard ad avere un Companion.

Party

L’ultima innovazione di questa espansione è una meccanica che è più improntata verso il formato limited, soprattutto Draft e Sealed. Party richiede di avere delle razze specifiche di creature per avere dei bonus o pagare meno le magie. Il party completo è composto da Cleric, Rogue, Warrior e Wizard. La cosa importante da specificare è che nessuna delle carte rivelate fin ora necessita del party completo, infatti iniziano ad essere buone già con 2-3 membri. Inoltre la maggior parte delle creature presenti nell’espansione presentano almeno una di queste razze. Da notare che la presenza di numerosi nuovi Rogue nelle ultime espansioni rende molto più forte Robber of the Rich.

Conclusioni

Zendikar Rising mette i giocatori ad affrontare moltissime scelte diverse durante le partite ed è chiaramente una di quelle espansioni dove i grandi giocatori si distinguono rispetto agli altri. Il draft sarà molto divertente perchè le abilità di questa espansione consentono di avere partite fluide in cui ci sarà sempre qualche carta da giocare. Anche se non abbiamo visto ancora tutte le carte, l’espansione sta avendo un buon riscontro nei giocatori che l’hanno promossa a pieni voti.
Ottimo lavoro Wizards!