Izzet Phoenix Finale War of the Spark

Izzet Phoenix Finale War of the Spark

Siamo abituati a vedere fenici ovunque, Standard, Modern e Legacy… Sicuramente è la carta che ha impattato di più il meta di tutto Magic the Gathering negli ultimi mesi. Nello Stardard e soprattutto su Arena è un mazzo che non viene giocato tantissimo. Io lo consiglio vivamente in Best of One perchè molti mazzi di main hanno poche risposte alle nostre fenici. Ricordiamo che è anche stato il mazzo portato da Luiss Scott-Vargas al primo Mythic Championship.

Con War of the Spark sono state aggiunte due carte molto interessanti: [card]Augur of Bolas[/card] e [card]Finale of Promise[/card]. Rispettivamente la prima è una creatura perfetta per ogni mazzo che gioca tante magie, capace di salvare le partite contro aggro. La seconda è una spell che per soli 4 mana consente di giocare 3 magie in un turno riportando in campo tutte le fenici nel cimitero. [card]Finale of Promise[/card] è la carta che rende più semplice e accessibile il mazzo. Ho l’impressione che alla Wizard vogliano a tutti i costi che [card]Arclight Phoenix[/card] sia più giocata delle terre base…

Izzet Phoenix Finale War of the Spark

Izzet Phoenix Finale War of the Spark

4 Arclight Phoenix (GRN) 91
3 Augur of Bolas (WAR) 41
1 Beacon Bolt (GRN) 154
4 Chart a Course (XLN) 48
2 Crackling Drake (GRN) 163
1 Discovery // Dispersal (GRN) 223
3 Finale of Promise (WAR) 127
4 Goblin Electromancer (GRN) 174
6 Island (WAR) 253
2 Lava Coil (GRN) 108
2 Lightning Strike (M19) 152
6 Mountain (WAR) 259
4 Opt (DAR) 60
1 Radical Idea (GRN) 52
1 Saheeli, Sublime Artificer (WAR) 234
4 Shock (M19) 156
4 Steam Vents (GRN) 257
4 Sulfur Falls (DAR) 247
4 Tormenting Voice (M19) 164

1 Beacon Bolt (GRN) 154
1 Saheeli, Sublime Artificer (WAR) 234
2 Lava Coil (GRN) 108
2 Disdainful Stroke (GRN) 37
3 Legion Warboss (GRN) 109
2 Narset, Parter of Veils (WAR) 61
2 Negate (RIX) 44
2 Spell Pierce (XLN) 81

Izzet Phoenix Finale War of the Spark

Abbiamo già spoilerato tutte le nuove carte, fatta eccezione per [card]Saheeli, Sublime Artificer[/card]. Questa Planeswalker si adatta perfettamente al mazzo, creando pedine per ogni magia castata che possono essere utilizzate per placare l’aggressione dei mazzi con molte creature o possono diventare una Win Condition quando si gioca contro un avversario che gioca un control. Anche il -2 può essere devastante se la creatura copiata è un [card]Crackling Drake[/card].

Perchè così tante carte in monocopia? Tutto è dovuto alla new entry: [card]Finale of Promise[/card]. E’ molto facile alimentare il cimitero in pochi turni, ed è molto importante avere un’ampia varietà di carte per risolvere i problemi più disparati in questo periodo di meta confuso. [card]Radical Idea[/card] è una carta bruttissima, ma può essere facilmente scartata e tenuta al cimitero in caso di necessità. [card]Discovery // Dispersal[/card] invece è una carta utile per questo mazzo, purtroppo il suo costo di mana convertito è 7 (2+5) dunque sarà difficilissimo giocarla dal cimitero con [card]Finale of Promise[/card]. Nella migliore delle ipotesi si potranno rigiocare dal cimitero due carte tra [card]Tormenting Voice[/card] e [card]Chart a Course[/card] rendendo la ricerca delle fenici facilissima.

Incubi che ci portano a Concedere

Questo deck è fortissimo e in molti hanno ottenuto grandi risultati con esso. La realtà però è che ci sono alcune carte che mandano in frantumi ogni nostra speranza di vittoria. Conosciamo bene [card]Cry of the Carnarium[/card], creata appositamente nell’espansione successiva a quella delle fenici. Avere nella zona dell’esilio due o più [card]Arclight Phoenix[/card] limita notevolmente le nostre possibilità di vittoria. Questa carta viene giocata unicamente nell’Esper Control ed è utilizzata per vincere contro White Weenie.

Se da un lato con la scomparsa del White Weenie dal meta abbiamo molti meno mazzi che giocano [card]Cry of the Carnarium[/card], dall’altro c’è una nuova rottura di scatole che ha preso molto piede: [card]Narset, Parter of Veils[/card]. Quasi tutti i mazzi che giocano molte magie l’hanno già inserita nella lista. [card]Lightning Strike[/card] è la nostra migliore soluzione a questa carta, a seconda di come si evolverà il meta si potrà decidere di escludere [card]Lava Coil[/card] di main per far spazio ad altri [card]Lightning Strike[/card]. Se l’avversario è scaltro potrebbe decidere di non utilizzare il -2 di [card]Narset, Parter of Veils[/card] mantenendolo a 5 loyalty. Questa è una mossa vincente quando non ci sono creature sul campo di gioco.

[card]Narset, Parter of Veils[/card] ci impedisce di ciclare il mazzo, ci costringe dunque a esporci per ucciderlo il prima possibile. Vedrete che se il mazzo gira bene sarà facile risolvere questo problema, se il mazzo invece non ci aiuta, allora [card]Narset, Parter of Veils[/card] può diventare la “mazzata” finale per la sconfitta.

Izzet Phoenix è un po’ rischioso da giocare nei tornei, ma è perfetto per le Ranked, la percentuale di vittorie è alta e concedere ogni tanto qualche partita non è mai stato un problema.

Izzet Phoenix Finale War of the Spark

Un commento su “Izzet Phoenix Finale War of the Spark

I Commenti sono chiusi.