Guerra della Scintilla Storia in italiano

Guerra della Scintilla Storia in italiano

La trama e il set sono incentrati sul combattimento tra i Guardiani e Nicol Bolas. La lotta si trasforma in una guerra che coinvolgerà quasi tutti i Planeswalker. Oltre trenta potenti Planeswalker, provenienti da molte realtà diverse, si uniscono per sconfiggere l’antico drago, che ha rivendicato il dominio su Ravnica ed è pericolosamente vicino a completare [card]The Elderspell[/card] che estirpa le scintille degli altri Planeswalker e gli garantirà il “massimo potere” trasformandolo in una divinità.

Questo combattimento tra i Guardiani, guidati da Chandra Nalaar, Jace Beleren e Gideon Jura, contro Bolas e il suo inarrestabile esercito di Eterni immortali, è in gioco niente meno che il destino del multiverso.

Le carte che rappresentano i frammenti della storia nella Guerra della Scintilla sono:
Atto 1: [card]Ignite the Beacon[/card], [card]No Escape[/card], [card]Emergence Zone[/card], [card]Dreadhorde Invasion[/card], [card]Ravnica at War[/card] e [card]God-Pharaoh’s Statue[/card].
Atto 2: [card]Pledge of Unity[/card], [card]Rally of Wings[/card], [card]Awakening of Vitu-Ghazi[/card], [card]Topple the Statue[/card], [card]Enter the God-Eternals[/card], [card]Spark Harvest[/card], [card]The Elderspell[/card], e [card]Deliver Unto Evil[/card].
Atto 3: [card]Storm the Citadel[/card], [card]Divine Arrow[/card], [card]Unlikely Aid[/card], [card]Tyrant’s Scorn[/card], [card]Command the Dreadhorde[/card], [card]Price of Betrayal[/card], [card]Gideon’s Sacrifice[/card], [card]Heartwarming Redemption[/card], [card]Niv-Mizzet Reborn[/card], [card]Despark[/card], [card]Prison Realm[/card], [card]Oath of Kaya[/card], e [card]Planewide Celebration[/card].

Guerra della Scintilla Storia in italiano

Preludio

Nicol Bolas cospirò per rovesciare i leader delle corporazioni di Ravnica e sostituirli con planeswalker fedeli a lui: [card]Ral Zarek[/card] diventò capo della Lega Izzet dopo che [card]Niv-Mizzet, Parun[/card] scomparve, [card]Kaya, Orzhov Usurper[/card] divenne capo del Sindacato di Orzhov dopo aver ucciso [card]Obzedat, Ghost Council[/card], [card]Vraska the Unseen[/card] prese il controllo dello Sciame Golgari dopo aver assassinato [card]Jarad, Golgari Lich Lord[/card], [card]Domri Rade[/card] guadagnò il ruolo di maggior rilevanza del Clan Gruul dopo aver sconfitto [card]Borborygmos Enraged[/card] in un duello (e [card]Dovin Baan[/card] prese il comando nel Senato di Azorius dopo che Isperia venne Pietrificata).

Nelle settimane successive, Ral, Kaya e Vraska complottarono contro Bolas, realizzando la natura infida del drago. Con l’aiuto di [card]Lavinia, Azorius Renegade[/card] e dell’emissario Hekara dei Rakdos, cercarono il modo di unire le dieci corporazioni contro di lui. Progettarono di eseguire un rituale per rendere Niv-Mizzet il nuovo Patto delle Gilde viventi per dargli abbastanza potere da combattere Bolas.

Il loro piano andò storto dopo l’incontro dei rappresentanti delle corporazioni, quando Vraska uccise pietrificando [card]Isperia the Inscrutable[/card] in un impeto di rabbia. I rappresentanti delle corporazioni si insospettirono immediatamente e le trattative si interrrppero rapidamente. La morte di Isperia permise a Dovin di diventare il nuovo maestro di gilda Azorius.

Niv-Mizzet tentò di combattere Bolas senza il potere del Patto delle Gilde e finì per essere ucciso. Anche Hekara venne ucciso. Vraska fuggì a Ixalan per evitare di essere uccisa da Ral per il suo tradimento.

Primo Atto

Guerra della Scintilla Storia in italiano

Come piano di riserva, Ral attivò l’ [card]Interplanar Beacon[/card] per attirare i planeswalker da tutto il multiverso verso Ravnica, nella speranza che lo aiutino a difendere Ravnica contro Bolas.
Il Gatewatch si recò a Ravnica, con l’intenzione di affrontare Bolas. Molti altri planeswalker seguirono la chiamata del Beacon, ignari di ciò che li attendeva.

Bolas attivò [card]Il Sole Immortale[/card], che intrappolò i planeswalker riuniti su Ravnica impedendogli di cambiare universo.
Bolas e [card]Tezzeret, Master of the Bridge[/card] costruirono la [card]Bolas’s Citadel[/card] e la Statua del Dio Faraone sulla Decima Piazza del Distretto. Da lì sarebbe iniziata l’invasione di Ravnica da parte del drago antico.
Tezzeret aprì il [card]Planar Bridge[/card] ad Amonkhet, permettendo a [card]Liliana Vess[/card] di guidare la [card]Dreadhorde Invasion[/card]. Inoltre, Tezzeret distrusse la Camera del Patto delle Gilde e il [card]Glass of the Guildpact[/card] aprendo il Ponte al suo interno, frantumando le leyline di Ravnica e facendo perdere a Jace il potere del Patto delle Gilde Vivente.

L’esercito di Eterni di Bolas invase Ravnica, massacrando indiscriminatamente i civili per attirare più planeswalker possibili in quel distretto.
La Legione Boros e la casata Dimir dichiararono apertamente la loro opposizione a Bolas. Ral guidò gli Izzet in battaglia contro il drago e convinse anche i Simic ad unirsi a lui. Kaya fece appello alle élite degli Orzhov. Nonostante il loro disprezzo per lei (a causa della sua politica di perdonare i debiti e aumentare le tasse), accettarono con riluttanza di aiutarla.

Sotto il comando di [card]Aurelia, Exemplar of Justice[/card] e [card]Feather, the Redeemed[/card], la Legione dei Boros lanciò una controffensiva verso le forze di Bolas, con la fortezza volante [card]Parhelion II[/card] che guidava la carica. Con l’aiuto di Gideon, il loro assalto inizialmente ebbe successo nel respingere gli invasori.

Nissa animò [card]Awakening of Vitu-Ghazi[/card], usando l’albero colossale per respingere ulteriormente la Dreadhorde. L’enorme elementale distrusse la statua di Bolas, aumentando notevolmente il morale delle forze di Ravnica.

In risposta, Bolas fece arrivare i suoi Dei-Eterni attraverso il portale. Gli dei non morti riuscirono rapidamente ad eliminare Vitu-Ghazi, facendolo a pezzi. Poco dopo anche le truppe Boros furono costrette a ritirarsi.

Bolas a questo punto iniziò a recitare [card]The Elderspell[/card] per aumentare i suoi poteri risucchiando le scintille dei viandanti ed i suoi Eterni iniziarono a raccogliere le scintille dei planeswalker per lui. Domri, nonostante abbia giurato fedeltà a Bolas, fu il primo planeswalker a essere prosciugato della sua scintilla e ucciso.

Secondo Atto

Guerra della Scintilla Storia in italiano

I planeswalker intrappolati si unirono ai leader di Ravnica per mettere a punto le strategie difensive. [card]Nissa, Who Shakes the World[/card] si ricongiunse ai Guardiani in questo delicatissimo momento della storia.
Seguendo il piano di Jace, decisero di dividersi in team per concentrarsi su compiti specifici:
Gideon, Aurelia, [card]Angrath, Captain of Chaos[/card] e [card]Huatli, the Sun’s Heart[/card] guidarono le forze militari di Ravnica in battaglia contro il [card]God-Eternal Rhonas[/card] e il suo battaglione di Eterni. Gideon uccise Rhonas usando la Blackblade, prosciugando completamente l’essenza del dio.

[card]Ajani, the Greathearted[/card], [card]Jiang Yanggu, Wildcrafter[/card] e [card]Mu Yanling[/card] si offrirono volontari per aiutare a proteggere e salvare i civili dagli orrori della guerra.

Ral e Izzet Chamberlain Maree vennero inviati per disabilitare il Beacon Interplanare per impedire che anche altri planeswalker venissero attirati a Ravnica. Ebbero successo e riuscirono a scaricare l’alimentazione del dispositivo.

Chandra, [card]Saheeli, Sublime Artificer[/card], Lavinia e [card]Lazav, the Multifarious[/card] vennero inviati a chiudere il Sole Immortale, che era sorvegliato da Dovin. Lazav si travestì da Chandra, ciò permise alla vera Chandra di disabilitare il Sole Immortale. Lazav sconfisse Dovin e lo lasciò accecato, costringendolo a scappare su un altro piano del multiverso.

[card]Karn, the Great Creator[/card], [card]Ob Nixilis, the Hate-Twisted[/card], [card]Dack Fayden[/card] e [card]Samut, the tested[/card] vennero inviati per viaggiare attraverso il Ponte Planare e chiudere il portale dall’altra parte. Su Amonkhet, sconfissero Tezzeret, causando la chiusura del portale. Tezzeret non oppose troppa resistenza perchè sperava che Bolas fosse sconfitto per liberarsi definitivamente del suo padrone.
Successivamente, incontrarono il dio Hazoret, che diede loro la sua lancia per aiutare i planeswalker nella lotta contro Bolas. Ob Nixilis si allontanò dal momento che il suo unico intento era quello di allontanarsi indenne da Ravnica, ma [card]Sarkhan the Masterless[/card] prese il suo posto nel viaggio verso a Ravnica.

Jace, [card]Jaya Ballard[/card], [card]Teferi, Timebender[/card] e [card]Vivien Reed[/card] tentarono di assassinare Liliana. Ci andarono vicino, ma Bolas intervenne per salvarla.

Kaya, [card]Teyo, the Shieldmage[/card] e Araithia furono inviati a persuadere le corporazioni neutrali (Selesnya, Gruul, Golgari e Rakdos) ad unirsi alla lotta contro Bolas. Con l’aiuto di Vraska e di Hekara risorto, ci riuscirono. Dopo la sconfitta di Dovin, Lavinia fu in grado di convincere anche gli Azorius.

Molti planeswalker scapparono in salvo appena The Immortal Sun fu disattivato, ma alcuni rimasero per aiutare il Gatewatch.
Con tutte e dieci le gilde unite, Nissa e i rappresentanti delle gilde eseguirono un rituale che riparò le leyline danneggiate del piano e resuscitarono [card]Niv-Mizzet Reborn[/card] come nuovo patto delle gilde viventi.
Niv-Mizzet usò il suo nuovo potere per distruggere [card]God-Eternal Kefnet[/card], incenerendo completamente il Dio-Eterno, sebbene la fatica di uccidere un dio lo lasciò privo di sensi.

Terzo Atto

Guerra della Scintilla Storia

Come parte del suo piano per uccidere Bolas, Gideon fece riattivare a Chandra il Sole Immortale, intrappolando il drago anziano su Ravnica.
I restanti planeswalker, insieme alle forze militari di Ravnica, lanciarono un ultimo attacco alla Cittadella di Bolas. Durante la battaglia, Dack venne ucciso dagli Eternals, che raccolsero la sua scintilla.

Gideon cavalcò un pegaso verso Bolas, ma venne abbattuto da una freccia del Dio-Eterno Oketra. Oketra era controllato direttamente da Liliana, che scelse di “sbagliare” colpendo il pegaso al posto di Gideon stesso.

Rakdos quindi prese Gideon e lo portò a breve distanza da Bolas. Il demone tentò di attaccare lo stesso Bolas, ma venne distrutto senza sforzo dal divino drago anziano, ormai quasi completamente invulnerabile per via delle innumerevoli scintille consumate.
Saltando giù dalla testa del demone, Gideon colpì Bolas in faccia con la Blackblade, senza scalfirlo. Bolas rivelò di aver incantato la Blackblade migliaia di anni fa, impedendogli di essere in grado di danneggiare di nuovo un drago anziano.

Guerra della Scintilla Storia in italiano liliana tradisce bolas

Liliana finalmente si convinse a tradire Bolas controllando i non morti a rivoltarsi contro il drago. Lui in risposta annullò il suo patto demoniaco, iniziando un processo che portava Liliana a disintegrarsi. Tuttavia, Gideon accorse in suo aiuto usando la sua magia per trasferire il contratto a se stesso, morendo al suo posto.

Liliana liberò i [card]God-Eternal Oketra[/card] e [card]God-Eternal Bontu[/card], che attaccarono Bolas di loro spontanea volontà.
Bolas si stava preparando a combatterli, ma venne inaspettatamente colpito alle spalle da Niv-Mizzet, che lo impalò con la lancia di Hazoret. Bolas riuscì ugualmente a sconfiggere Niv e distruggere Oketra, ma non prima che Bontu lo mordesse, ingerendo tutte le scintille assorbite, compresa la scintilla stessa di Bolas. Incapace di contenere tutta quell’energia, esplose.

[card]Ugin, the ineffable[/card] arrivò per portare il corpo di Bolas nel Reame di Meditazione per impedirgli di tornare in vita su Ravnica. Non volendo essere seguito, Ugin creò l’illusione che il cadavere di Bolas si distruggesse.

Gli abitanti di Ravnica tennero una celebrazione per la vittoria. Kaya si unì al Gatewatch.
Quando fu il momento del giuramento disse: “Affinchè tutti abbiano ciò che davvero meritano, sarò una guardiana”

Niv-Mizzet e gli altri leader delle gilde dichiarano che Ral, Kaya e Vraska dovevano espiare le loro colpe per aver aiutato Bolas. Come penitenza, i tre vennero assegnati per portare gli altri planeswalker di Bolas alla giustizia: Ral si offrì volontario per trovare Tezzeret, Vraska fu incaricata di rintracciare Dovin e Kaya venne mandata ad assassinare Liliana.

Epilogo della Guerra della Scintilla Storia in italiano

Mesi dopo, Bolas rinacque nel Reame della Meditazione, ma si ritrovò completamente impotente, incapace di viaggiare tra i piani o persino di usare gli incantesimi più semplici.
Ugin spiegò che aveva lavorato con Niv-Mizzet e Sarkhan per orchestrare la sconfitta di Bolas. Inoltre, strappò via i nomi di Bolas, impedendo a chiunque di evocare il drago anziano.
Ugin si espanse per tutto il piano, rivelando di aver fuso la sua stessa essenza con il Meditation Realm. Sigillò il piano dal resto del multiverso, impedendo a chiunque di entrare o uscire di nuovo.
Ugin spiegò a Bolas che rimarranno intrappolati lì per sempre, solo per essere certi che Bolas non affliggerà mai più il multiverso con i suoi loschi piani di distruzione, Ugin continuerà a vegliare su suo fratello fino alla sua morte naturale in migliaia di anni.

Guerra della Scintilla Storia in italiano